Flussi migratori

Un gruppo di migranti attende di essere trasportato a bordo della nave Sea Watch 3 in acque internazionali a nord della Libia (febbraio 2020). Foto di Valerio Muscella

I diritti calpestati dei migranti

Capire i dati, ripensare il linguaggio e le categorie tradizionali: azioni necessarie per andare oltre gli stereotipi sulle migrazioni, che hanno portato alla progressiva criminalizzazione del diritto umano alla mobilità

Monica Massari

Monica MassariProfessoressa associata di Sociologia dell’università di Milano

Perché i muri non fermeranno le migrazioni

Perché i muri non fermeranno le migrazioni

L'umanità è nata nomade e continuerà a esserlo. "Molti che camminano" è il terzo numero de lavialibera: reportage, interviste e dati sui movimenti dei popoli, le motivazioni che spingono a partire, e i pericoli affrontati durante il viaggio

Elena Ciccarello

Elena CiccarelloDirettrice responsabile lavialibera

Pietro Bartolo. Credits: Wikipedia

Ocean Viking, Bartolo: "Sadico lasciarli in mare”

In un'intervista a lavialibera l'europarlamentare interviene sul caso della nave della Ong Sos Mediterranée, con a bordo 180 persone, che ha dichiarato lo stato d'emergenza

Rosita Rijtano

Rosita RijtanoRedattrice lavialibera

Camini, il borgo rinato grazie all'integrazione
Play Video

Camini, il borgo rinato grazie all'integrazione

Nella Locride in Calabria c'è un paese dove l'accoglienza "è solo un piccolo gesto" da cui partire per generare "progetti di vita". Un modello che fa scuola sia sul fronte immigrazione, sia per rilanciare territori spopolati

Francesco Donnici

Francesco DonniciGiornalista Corriere della Calabria

Profughi. Credits: Nico Piro, Flickr

Profughi per sempre: 34 milioni di bimbi in fuga nel 2019

Nel 2019 il numero dei profughi ha raggiunto quota 79,5 milioni: una cifra quasi raddoppiata rispetto al 2010. A differenza del passato, molti di loro non riescono più a rifarsi una vita. È quanto emerge dal rapporto annuale dell'Unhcr

Rosita Rijtano

Rosita RijtanoRedattrice lavialibera

Il giornalismo che serve
nel mondo che cambia

Servono parole nuove per esprimere pensieri diversi. Serve schierarsi con coraggio per difendere la libertà. Serve stimolare la partecipazione per provocare cambiamenti duraturi.

La newsletter de lavialibera

Ogni sabato la raccolta degli articoli della settimana, per non perdere neanche una notizia. 

Ogni prima domenica del mese un approfondimento speciale, per saperne di più e stupire gli amici al bar