Periferie&Frontiere

Uno sguardo ai margini intesi come periferie urbane, geografiche, economiche e culturali. Luoghi fisici di marginalità e povertà, di sfruttamento e abbandono, ma anche di sperimentazione sociale e innovazione. Luoghi simbolici e cruciali in cui si gioca il destino di un’intera comunità, dove le differenze dagli “altri” possono generare rifiuto e conflitto oppure comprensione e soluzioni originali.

Coronavirus, a Milano una struttura accoglie i figli dei ricoverati

Stanze singole dove vivere in isolamento. Un tablet per parlare con i genitori e accesso consentito solo agli operatori. Un progetto di solidarietà per ospitare i bambini dei malati di Covid-19

Francesca Dalrì

Francesca Dalrì Redattrice lavialibera

Coronavirus, chi pensa ai bambini?

Covid-19 ha stravolto le vite di bambini e ragazzi. Mentre infuria il dibattito sulle recenti misure del Governo, il pedagogista Raffaele Mantegazza prospetta rischi e soluzioni per affrontare il prima e dopo quarantena

Francesca Rascazzo

Francesca Rascazzo Editor per Edizioni Gruppo Abele

Il coronavirus nei borghi del sisma del Centro Italia: "Qui non ci rialziamo più"

#iorestoacasa è uno slogan amaro per chi ha perso la sua abitazione. Nel cratere sismico la popolazione indebolita dai terremoti tenta di reagire alla nuova emergenza, che però ferma la ricostruzione

Andrea Giambartolomei

Andrea Giambartolomei Redattore lavialibera

Coronavirus, venti cose belle: storie minime di solidarietà senza bandiera

Uomini e donne scappate dalla Siria o dai centri di detenzione libici cuciono mascherine, migranti consegnano la spesa ad anziani e disabili, Ong al lavoro: brevi racconti per riflettere

Rosita Rijtano

Rosita Rijtano Redattrice lavialibera

Coronavirus, le detenute di Venezia protestano e donano soldi all'ospedale

Le donne del carcere della Giudecca offrono 110 euro al reparto di terapia intensiva di Mestre: "Un grido nella sofferenza, un gesto di speranza", scrivono.

Andrea Giambartolomei

Andrea Giambartolomei Redattore lavialibera

Il giornalismo che serve
nel mondo che cambia

Servono parole nuove per esprimere pensieri diversi. Serve schierarsi con coraggio per difendere la libertà. Serve stimolare la partecipazione per provocare cambiamenti duraturi.

La newsletter de lavialibera

Ogni sabato la raccolta degli articoli della settimana, per non perdere neanche una notizia. 

Ogni prima domenica del mese un approfondimento speciale, per saperne di più e stupire gli amici al bar