Periferie&Frontiere

Uno sguardo ai margini intesi come periferie urbane, geografiche, economiche e culturali. Luoghi fisici di marginalità e povertà, di sfruttamento e abbandono, ma anche di sperimentazione sociale e innovazione. Luoghi simbolici e cruciali in cui si gioca il destino di un’intera comunità, dove le differenze dagli “altri” possono generare rifiuto e conflitto oppure comprensione e soluzioni originali.

Napoli, piazza del Plebiscito. Uno striscione in ricordo di Mario Paciolla (dalla pagina Facebook - Giustizia per Mario Paciolla)

Mario Paciolla, sulla morte restano ancora molti dubbi

La morte del 33enne collaboratore dell'Onu, avvenuta il 15 luglio scorso, resta ancora un mistero. Familiari e amici chiedono sia fatta luce. Sullo sfondo, le ombre del processo di pace in Colombia

Emanuele Frijio

Emanuele FrijioStudente di Scienze psicosociali della comunicazione Milano Bicocca

(Foto Goashape - Unsplash)

Politiche antidroga, attenzione sulle nuove sostanze: provocano un terzo delle overdose

Il rapporto del Dipartimento sui dati del 2019 sottolinea la sfida lanciata dalle droghe ancora ignote. Continua il progresso della cocaina e, dopo anni di calo, crescono i casi di Aids

Redazione <br> lavialibera

Redazione
lavialibera

Roma, 14 settembre 2020. D. Stinellis/Ap

Ragazzi, a che serve la scuola?

Mentre la scuola procede tra mille difficoltà, tutti si esprimono e tutti hanno un'opinione in merito: ma studentesse e studenti che la vivono ogni giorno, cosa ne pensano?

Francesca Dalrì

Francesca DalrìRedattrice lavialibera

San Giuliano di Puglia, 3 novembre 2002. Le macerie della scuola in cui sono morte le vittime del sisma. R. Monaldo/LaPresse

Scuola, oltre sei miliardi di euro per evitare nuovi drammi

Gli edifici scolastici in Italia sono vecchi e hanno bisogno di una manutenzione urgente. Negli ultimi anni i governi hanno stanziato molte risorse, ma spesso si bloccano nei passaggi alle amministrazioni. Basta poco per trasformare le percentuali …

Andrea Giambartolomei

Andrea GiambartolomeiRedattore lavialibera

Beni comuni, perché la politica tace

Beni comuni, perché la politica tace

I politici arrancano perché complici di un sistema economico ingiusto alla radice, devono tornare a essere eretici

Luigi Ciotti

Luigi CiottiDirettore editoriale lavialibera

Il giornalismo che serve
nel mondo che cambia

Servono parole nuove per esprimere pensieri diversi. Serve schierarsi con coraggio per difendere la libertà. Serve stimolare la partecipazione per provocare cambiamenti duraturi.

La newsletter de lavialibera

Ogni sabato la raccolta degli articoli della settimana, per non perdere neanche una notizia. 

Ogni prima domenica del mese un approfondimento speciale, per saperne di più e stupire gli amici al bar