Generazione Z

Nati dal 1995 in poi, ragazze e ragazzi della Generazione Z sono considerati i veri nativi digitali. Cresciuti nel pieno boom di Internet e in ambienti 2.0, sono i fratelli minori dei Millennials. Questo spazio è pensato per dare loro voce: storie, pensieri e riflessioni per raccontare il mondo dal loro punto di vista

Perché prenderci cura degli anziani?

Perché prenderci cura degli anziani?

L'idea di fregarsene di tutto e di tornare alla vita di tutti i giorni era allettante, in fondo chi non avrebbe voluto farlo?

Giacomo Carpinteri

Giacomo Carpinteristudente di Giurisprudenza all’Università di Catania

Articolo solo per abbonati
Insegnateci la mafia

Insegnateci la mafia

La scuola dovrebbe darci gli strumenti per capire il contesto in cui si è sviluppato il nostro presente

Emanuele Frijio

Emanuele FrijioStudente di Scienze psicosociali della comunicazione Milano Bicocca

La nostra maturità

La nostra maturità

L'esame di Stato durante l'emergenza sanitaria non è stato, certo, come per anni l'avevamo immaginato. Ma poter tornare in aula per l'orale ci ha restituito la sensazione di aver concluso davvero

Daniele Matassoni

Daniele MatassoniEx studente liceo Antonio Rosmini Rovereto

Boss e carceri: i diritti siano per tutti

Boss e carceri: i diritti siano per tutti

La notizia inesatta della scarcerazione dei mafiosi per il Covid-19 ha messo in fibrillazione l'antimafia. Eppure, la ricerca del colpevole non può essere la risposta e l'obiettivo rieducativo non deve essere tralasciato, nemmeno per i boss

Presidio Unilibera Milano

Presidio Unilibera Milano

La cultura del voto

La cultura del voto

A distanza di 70 anni dal suffragio universale, sempre più cittadini scelgono di non andare alle urne, specie tra i giovani. Alcuni ragazzi hanno proposto di introdurre il voto obbligatorio. Bisogna soprattutto far capire la valenza di questo atto

Fabrizio Bal

Fabrizio BalStudente di Lettere moderne all'università di Pavia

Per conoscere il futuro
non aspettare le stelle

Abbonati per un anno a lavialibera, avrai 6 numeri della rivista e l'accesso a tutti i contenuti del sito web. Fatti, numeri, storie, inchieste, opinioni, reportage. Capire il presente e interpretare il mondo che verrà.

La newsletter de lavialibera

Ogni sabato la raccolta degli articoli della settimana, per non perdere neanche una notizia. 

Ogni prima domenica del mese un approfondimento speciale, per saperne di più e stupire gli amici al bar