Culturama

La stanza dei nonni mi insegnò che la paura è un'occasione

La stanza dei nonni mi insegnò che la paura è un'occasione

Questo sentimento, tra quelli dominanti durante la pandemia, è una forma di conoscenza che può far crescere. Vorrei me ne restasse un po' anche per dopo

Carlo Lucarelli

Carlo LucarelliScrittore, sceneggiatore e conduttore televisivo

Di spalle, Alessandro Gallo dirige i giovani sul palco (Foto Patrizia Fazzi)

Sul palco per punizione, così il teatro ha salvato Alessandro dalle sirene della camorra

Figlio di un uomo del clan Di Lauro, da bambino ammirava i boss del rione Traiano e recitava poesie di De Filippo ai parenti in carcere. Oggi Alessandro Gallo, 34 anni, si dedica al teatro coi giovani per "formare testimoni"

Andrea Meccia

Andrea MecciaGiornalista, insegnante e operatore culturale

Ezio Bosso (Foto Flavio Ianniello)

La bacchetta (magica) per una società ideale

Ezio Bosso, musicista, è morto a 48 anni. In un'intervista a lavialibera, a gennaio, ricordava come la musica sia capace di valicare i confini e di come l'orchestra rappresenti "la società ideale dove tutti imparano ad ascoltare"

Francesca Dalrì

Francesca DalrìRedattrice lavialibera

Operazione Aemilia, quando mi stupì dello stupore

Operazione Aemilia, quando mi stupì dello stupore

Molte persone erano rimaste sorprese dagli arresti dei presunti 'ndranghetisti in Emilia Romagna, ma non gli addetti ai lavori, gli esperti, gli imprenditori minacciati. E dire che un maxiprocesso così c'era già stato a Bologna nel 1864

Carlo Lucarelli

Carlo LucarelliScrittore, sceneggiatore e conduttore televisivo

Una scena del film di Franco Maresco, "La mafia non è più quella di una volta"

Tra selfie e neomelodici, ha ragione Maresco: "La mafia non è più quella di una volta"

Tra le immagini sui social network e "personal branding" Cosa nostra ha il sapore glamour di un'impresa commerciale globalizzata. Per questo il film del regista siciliano inquadra una situazione reale

Marcello Ravveduto

Marcello RavvedutoDocente alle Università di Salerno e di Modena e Reggio Emilia

Il giornalismo che serve
nel mondo che cambia

Servono parole nuove per esprimere pensieri diversi. Serve schierarsi con coraggio per difendere la libertà. Serve stimolare la partecipazione per provocare cambiamenti duraturi.

La newsletter de lavialibera

Ogni sabato la raccolta degli articoli della settimana, per non perdere neanche una notizia. 

Ogni prima domenica del mese un approfondimento speciale, per saperne di più e stupire gli amici al bar