Elena Ciccarello

Elena Ciccarello

Direttrice responsabile lavialibera

In passato redattrice del mensile Narcomafie, oggi dirigo lavialibera. Ho collaborato per diversi anni con ilfattoquotidiano.it, occupandomi principalmente di mafie, corruzione e dintorni. Dopo una lontana laurea in Estetica filosofica, da qualche anno sono tornata sui banchi di scuola per un dottorato di ricerca in Mutamento sociale e politico. Mi piace studiare, non me ne devo vergognare. Tra i premi ricevuti, tengo particolarmente al Premio Amato Lamberti e, tra le esperienze un po' particolari, l'avere dato sembianze al personaggio "Elena" del libro per bambini Nino e la mafia dello scrittore Anselmo Roveda (Coccole books 2017).

C'è ancora bisogno di femminismo

C'è ancora bisogno di femminismo

Il contributo più importante del pensiero femminista è l'avere affermato il rispetto delle differenze. Di questo femminismo, c'è ancora tremendamente bisogno

Elena Ciccarello

Elena CiccarelloDirettrice responsabile lavialibera

Alle cittadine non far sapere
Play Video

Alle cittadine non far sapere

Lo stato di emergenza provocato dalla pandemia ha concentrato il potere nelle mani dell'esecutivo e dei commissari. Ne hanno risentito gli spazi di confronto e la trasparenza

Elena Ciccarello

Elena CiccarelloDirettrice responsabile lavialibera

Roberto Di Bella, ex presidente del Tribunale per i minorenni di Reggio Calabria. Credits: Andrea Panegrossi/LaPresse

"Liberi di scegliere, un modo diverso di fare antimafia"

È un programma che tutela minori e donne che si allontanano dalla 'ndrangheta. Il giudice Di Bella: "Non esiste un confine indelebile tra buoni e cattivi"

Elena Ciccarello

Elena CiccarelloDirettrice responsabile lavialibera

La cura
Play Video

La cura

La pandemia da Covid-19 sta moltiplicando povertà e disperazione. Bisogna ripartire da politiche per la casa e di sostegno al reddito e dai beni comuni

Elena Ciccarello

Elena CiccarelloDirettrice responsabile lavialibera

Articolo solo per abbonati
La rosa che ha battuto la tigre

La rosa che ha battuto la tigre

Dal 2012 a oggi il progetto Liberi di scegliere ha permesso a quasi 80 minori e molte donne di 'ndrangheta di cambiare vita

Elena Ciccarello

Elena CiccarelloDirettrice responsabile lavialibera

Per conoscere il futuro
non aspettare le stelle

Abbonati per un anno a lavialibera, avrai 6 numeri della rivista e l'accesso a tutti i contenuti del sito web. Fatti, numeri, storie, inchieste, opinioni, reportage. Capire il presente e interpretare il mondo che verrà.

La newsletter de lavialibera

Ogni sabato la raccolta degli articoli della settimana, per non perdere neanche una notizia. 

Ogni prima domenica del mese un approfondimento speciale, per saperne di più e stupire gli amici al bar