Potere&Corruzione

Porte girevoli e conflitto d'interessi, nessuna legge li vieta, Renzi e Minniti solo gli ultimi casi

Porte girevoli e conflitto d'interessi, nessuna legge li vieta, Renzi e Minniti solo gli ultimi casi

Il senatore viene pagato da una fondazione controllata dal governo saudita. C'è poca trasparenza e mancano leggi sul conflitto d'interessi, un codice di regolamentazione per i senatori e una cultura politica che sappia riconoscere cosa sia opportuno

Andrea Giambartolomei

Andrea GiambartolomeiRedattore lavialibera

A sinistra, la titolare dell'agenzia che corrompeva i pubblici ufficiali del comune di Crescentino (il secondo e la quarta da sinistra) per far ottenere la cittadinanza a brasiliani con antenati italiani

Cittadinanza in vendita

Bastano un lontano antenato italiano, alcune migliaia di euro e pubblici ufficiali corrotti per ottenere in pochi giorni una carta d'identità capace di aprire le porte dell'Europa a molti sudamericani. Dietro c'è sempre un intermediario

Andrea Giambartolomei

Andrea GiambartolomeiRedattore lavialibera

Articolo solo per iscritti
Lo skyline di Shangai, ritenuta la capitale economica della Cina (Li Yang - Unsplash)

La spericolata vita dei miliardari cinesi

Nel 2012 il presidente XI Jinping ha lanciato una campagna anticorruzione: "Prenderemo sia le mosche, sia le tigri". Da allora molti imprenditori sono spariti, come Jack Ma, fondatore di Ali Baba

Simone Pieranni

Simone Pierannigiornalista de Il Manifesto, già corrispondente dalla Cina

Articolo solo per abbonati
Photo by Amin Moshrefi on Unsplash

La trasparenza è un antidoto nella gestione dei vaccini

La possibilità di comprendere le scelte politiche è fondamentale per evitare abusi e sfiducia nella soluzione della pandemia

Marco Sorrentino

Marco SorrentinoPresidente Amapola

Valeria Ferraris

Valeria FerrarisRicercatrice di sociologia del diritto all'Università di Torino

Patrick George Zaki

Patrick Zaki, un anno in carcere senza processo nell'inerzia d'Europa

Patrick Zaki è un giovane attivista egiziano, studente dell'università di Bologna, che si trova in custodia cautelare in Egitto dal 7 febbraio 2020. L'accusa di aver diffuso notizie false e incitato al terrorismo. Dall'Unione europea e dall'Italia …

Rosita Rijtano

Rosita RijtanoRedattrice lavialibera

Per conoscere il futuro
non aspettare le stelle

Abbonati per un anno a lavialibera, avrai 6 numeri della rivista e l'accesso a tutti i contenuti del sito web. Fatti, numeri, storie, inchieste, opinioni, reportage. Capire il presente e interpretare il mondo che verrà.

La newsletter de lavialibera

Ogni sabato la raccolta degli articoli della settimana, per non perdere neanche una notizia. 

Ogni prima domenica del mese un approfondimento speciale, per saperne di più e stupire gli amici al bar