Monica Usai

Monica Usai

Referente del settore internazionale di Libera - area africana

"Non puoi arrestare un'idea", il murales della Rbs Crew (da Facebook)

Dietro le proteste in Senegal, le condizioni dei giovani che "ne hanno abbastanza"

Dopo l'arresto di Ousmane Sonko, oppositore del presidente Macky Sall, molti cittadini hanno protestato: "Le contestazioni sono nate in un contesto molto difficile – dice Abdou Khafor Kadji del movimento "Y'en a marre" –. La pandemia ha accentuato …

Monica Usai

Monica UsaiReferente del settore internazionale di Libera - area africana

A destra, col gilet azzurro dell'Unhcr, Alessandra Morelli

Nel Niger segnato da traffici e violenze "bisogna cercare soluzioni fuori dagli schemi"

Alessandra Morelli, responsabile dell'Alto commissariato delle Nazioni unite per i rifugiati (Unhcr) nello Stato africano, ha ideato il "meccanismo per il transito di emergenza" per i migranti in viaggio e di ritorno dalla Libia

Monica Usai

Monica UsaiReferente del settore internazionale di Libera - area africana

La protesta contro la violenza della polizia nigeriana

EndSars, "stop alle violenze della polizia nigeriana"

Nel Paese monta la protesta contro la brutalità delle forze dell'ordine. E con i manifestanti si schiera anche l'attaccante del Napoli Osimhen

Monica Usai

Monica UsaiReferente del settore internazionale di Libera - area africana

Ghada Wali, direttrice esecutiva dell'Unodc, ufficio delle Nazioni unite per il contrasto alla criminalità  (Foto di Nikoleta Haffar per Unis Vienna da Flickr)

Dopo 20 anni, la Convenzione di Palermo continua nel segno di Falcone

Venerdì a Vienna si è chiuso l'incontro delle Nazioni unite contro la criminalità organizzata. Alcune risoluzioni italiane hanno rilanciato il contrasto all'economia criminale e il coinvolgimento della società civile nella lotta alle mafie

Giulia Baruzzo

Giulia BaruzzoReferente settore internazionale di Libera – area europea

Monica Usai

Monica UsaiReferente del settore internazionale di Libera - area africana

Il riscatto dei ragazzi di Mathare

Il riscatto dei ragazzi di Mathare

In Kenya, in una baraccopoli da cinquecentomila persone in un'area di tre chilometri quadrati, i campetti da gioco della Whynot academy offrono ai ragazzi un bene prezioso: la possibilità di scegliere un futuro diverso

Monica Usai

Monica UsaiReferente del settore internazionale di Libera - area africana

Articolo solo per abbonati

Per conoscere il futuro
non aspettare le stelle

Abbonati per un anno a lavialibera, avrai 6 numeri della rivista e l'accesso a tutti i contenuti del sito web. Fatti, numeri, storie, inchieste, opinioni, reportage. Capire il presente e interpretare il mondo che verrà.

La newsletter de lavialibera

Ogni sabato la raccolta degli articoli della settimana, per non perdere neanche una notizia. 

Ogni prima domenica del mese un approfondimento speciale, per saperne di più e stupire gli amici al bar