'Ndrangheta

Si chiama così l’organizzazione criminale nata in Calabria e diffusa ormai anche nel centro e nord Italia (soprattutto Lombardia, Emilia-Romagna, Piemonte e Liguria), in diverse parti d’Europa (come ha dimostrato anche la strage di Duisburg, in Germania) in America, a partire dal Canada, e in Australia. Per questa sua ramificazione, che la mette in contatto anche con i narcotrafficanti colombiani e messicani, la ‘ndrangheta  viene ritenuta una delle organizzazioni criminali più potenti al mondo. Si pensa si sia sviluppata a partire dall’Ottocento, nelle zone più a sud della Calabria. 

Tra le mafie storiche italiane, la ‘ndrangheta è quella che fa maggiore ricorso a riti e liturgie tradizionali. È strutturata a partire dalla famiglia, chiamata anche cosca o ‘ndrina. Più famiglie vicine in uno stesso territorio formano una “società” o una “locale” di ‘ndrangheta.

Le prove dello spettacolo di Francesca Prestia e Angelo Sicilia

Il puparo e la cantastorie che fanno rivivere Lea Garofalo

Lo spettacolo sulla testimone di giustizia uccisa nel novembre 2009 dal suo ex compagno, il boss 'ndranghetista Carlo Cosco, andrà in scena per la prima volta a Roccella Ionica il primo agosto. E poi proseguirà il tour in giro per l'Italia

Marika Demaria

Marika DemariaGiornalista e redattrice Gruppo Abele

Cafiero De Raho: "Con la crisi, frange estremiste nuova priorità"

Cafiero De Raho: "Con la crisi, frange estremiste nuova priorità"

Per il capo della Direzione nazionale antimafia, "in questa fase lo Stato dovrebbe tutelare l'impresa sana ed eliminare dal circuito le attività sostenute dalle mafie". Su Matteo Messina Denaro è fiducioso: "Lo arresteremo a breve"

Elena Ciccarello

Elena CiccarelloDirettrice responsabile lavialibera

Il mercato ortofrutticolo di Fondi (Latina), uno dei principali luoghi di commercio di frutta e verdura in Italia

A Fondi la difficile sfida dello Stato alle mafie del mercato

La famiglia D'Alterio, nonostante gli arresti, gestiva ancora gli affari al Mof. Attorno all'amministratore giudiziario messo alla guida di una società di trasporto è stata fatta terra bruciata: troppa la paura di vendette

Graziella Di Mambro

Graziella Di MambroGiornalista di Latina Oggi

La Piana di Sibari in provincia di Cosenza

Sibari, l'ennesimo omicidio di 'ndrangheta nella terra della "supercosca"

Nel silenzio generale lo scorso 3 giugno a Cassano Jonio in Calabria si è consumato l'ultimo delitto di mafia della Piana di Sibari: 30 colpi di kalashnikov hanno ucciso Francesco Elia, imprenditore agricolo 40enne ed ex collaboratore di giustizia

Chiara Fazio

Chiara FazioGiornalista del Quotidiano del Sud

Da sinistra: Fausto Lamparelli (direttore servizio centrale operativo), Sandro Raimondi (procuratore capo di Trento), Francesco Messina (direttore centrale anticrimine della Polizia), Tommaso Niglio (capo della squadra mobile)

Scoperta in Trentino-Alto Adige la prima locale di 'ndrangheta

Arrestati venti uomini legati a un gruppo autonomo dell'organizzazione calabrese presente tra Trento e Bolzano sin dai primi anni Novanta. Per il capo della Direzione centrale anticrimine della Polizia di Stato "siamo solo all'inizio". Secondo …

Francesca Dalrì

Francesca DalrìRedattrice lavialibera

Il giornalismo che serve
nel mondo che cambia

Servono parole nuove per esprimere pensieri diversi. Serve schierarsi con coraggio per difendere la libertà. Serve stimolare la partecipazione per provocare cambiamenti duraturi.

La newsletter de lavialibera

Ogni sabato la raccolta degli articoli della settimana, per non perdere neanche una notizia. 

Ogni prima domenica del mese un approfondimento speciale, per saperne di più e stupire gli amici al bar