Caporalato

Il caporalato indica lo sfruttamento dei lavoratori, spesso migranti di origine straniera, esercitato dai cosiddetti “caporali”, intermediari che reclutano e organizzano la mano d’opera per conto di imprenditori. Caporalato significa anche paghe al di sotto delle tariffe stabilite dai contratti collettivi, orari di lavoro dilatati, riposi ridotti al minimo e nessuna misura di sicurezza. Può essere ritenuto un ambito dell’economia mafiosa e, in particolare, della cosiddetta agromafia.

Il fenomeno è diffuso in tutta Italia, dal Nord al Sud, e riguarda soprattutto settori come l’agricoltura, ad esempio la raccolta della frutta, l’allevamento, il facchinaggio e l’edilizia. Dal 2016 è stato introdotto il reato di intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro per punire con la reclusione fino a sei anni chi attua questa pratica. 
Il caporalato è un affare di padroni e di padrini, di sfruttamento dei deboli e marginalità.

Un allenamento della squadra di basket per le seconde generazioni Tam tam

Limbo Castel Volturno

Kodjo, Cheboh e Grace sono tre facce della popolazione di Castel Volturno: una prigione da cui, tra crisi economica e coronavirus, non riescono a emanciparsi. Secondo l'ex sindaco Russo, qui vivrebbero 15mila migranti fantasma

Valerio Muscella

Valerio MuscellaFotografo

Michele Bertelli

Michele BertelliGiornalista

A sinistra, Hyso Telharaj

Ucciso dai caporali, dopo 21 anni ha un po' di giustizia

Il 9 luglio scorso è stato estradato in Italia Luan Vrapi, uno dei tre uomini condannati per l'omicidio del giovane albanese Hyso Telharaj nei campi di Cerignola (Foggia)

Toni Mira

Toni MiraGiornalista e componente del comitato scientifico de lavialibera

Alcuni braccianti di origine africana agli "stati popolari", manifestazione organizzata il 5 luglio 2020 in piazza San Giovanni a Roma (Foto Mauro Scrobogna/Lapresse)

Il reato di caporalato, cos'è e come funziona

Storia delle battaglie che hanno portato alla nascita di una legge per punire gli sfruttatori e tutelare i lavoratori sfruttati, dalla raccolta di frutta e verdura fino alle consegne dei rider

Redazione <br> lavialibera

Redazione
lavialibera

Credits: Instagram, straBerry

Lavoratori migranti, sfruttatori italiani

Il caso della startup straBerry, accusata di aver sfruttato gli stranieri, non è isolato. Oltre la metà delle 260 inchieste avviate dal 2016 riguarda il Centro-nord

Rosita Rijtano

Rosita RijtanoRedattrice lavialibera

Raccolta dei pomodori in Puglia (Foto di Michele Cannone/Flickr)

Quei braccianti sfruttati e uccisi nel silenzio

Storie di lavoratori stranieri, vessati da imprenditori italianissimi, di cui non avete mai sentito parlare. Solo il Covid ha acceso per qualche tempo i riflettori, che si sono già di nuovo spenti

Toni Mira

Toni MiraGiornalista e componente del comitato scientifico de lavialibera

Per conoscere il futuro
non aspettare le stelle

Abbonati per un anno a lavialibera, avrai 6 numeri della rivista e l'accesso a tutti i contenuti del sito web. Fatti, numeri, storie, inchieste, opinioni, reportage. Capire il presente e interpretare il mondo che verrà.

La newsletter de lavialibera

Ogni sabato la raccolta degli articoli della settimana, per non perdere neanche una notizia. 

Ogni prima domenica del mese un approfondimento speciale, per saperne di più e stupire gli amici al bar