Giulia Poscetti

Giulia Poscetti

Referente del settore internazionale di Libera - area America Latina

Bogotà, 2020, una manifestazione di protesta (Sergio Medina/Unsplash)

Colombia e Messico, gli stati più pericolosi per i difensori dell'ambiente

Dei 227 attivisti uccisi nel corso del 2020, 65 erano nello stato sudamericano e trenta in quello centramericano. Dal rapporto dell'ong Global Witness emerge che molte di queste violenze restano impunite

Giulia Poscetti

Giulia PoscettiReferente del settore internazionale di Libera - area America Latina

Alcuni giovani colombiani nel corso delle proteste contro il governo (Foto di Mery Martinez)

Proteste in Colombia: "Il governo è più pericoloso del virus"

Dal 28 aprile migliaia di colombiani manifestano contro le politiche del presidente Ivan Duque. "Le proteste sono state censurate – racconta l'attivista Mery Martinez – con frequenti black-out dell'elettricità e di internet durante le azioni della …

Giulia Poscetti

Giulia PoscettiReferente del settore internazionale di Libera - area America Latina

7 aprile 2021, il presidente del Brasile Jair Bolsonaro in visita a un centro anti-Covid a Chapeco (Flickr)

Covid in Sudamerica: il Brasile precipita, Perù ed Ecuador cercano nuove guide

Prima di Jair Bolsonaro era un modello di sviluppo, ora è esempio di declino con 375mila morti e picchi di 4mila vittime al giorno. Fine del "correismo" a Quito, dove vince il neoliberista Lasso. A Lima la figlia di Fujimori finisce al ballottaggio

Giulia Poscetti

Giulia PoscettiReferente del settore internazionale di Libera - area America Latina

Il monumento per i diritti dei migranti installato di fronte all'ambasciata statunitense a Città del Messico

In Centroamerica non si fermano i massacri dei migranti: "Non smetteremo di denunciare"

Iduvina Hernandez, attivista guatemalteca per i diritti umani, ha fondato l'ong Seguridad en Democracia (SeDem) ed è da anni minacciata per il suo impegno per la giustizia a favore dei migranti, contro le uccisioni e la chiusura delle frontiere

Giulia Poscetti

Giulia PoscettiReferente del settore internazionale di Libera - area America Latina

Paraisopolis, favela di San Paulo (Andre Penner - AP)

Nelle favelas col Covid le vite sembrano contare ancora meno

Il Brasile è il secondo Stato più colpito dalla pandemia. A pagarne le conseguenze sono soprattutto gli abitanti delle baraccopoli nelle periferie delle grandi città, dove la violenza del "tráfico" e della polizia miete vittime

Giulia Poscetti

Giulia PoscettiReferente del settore internazionale di Libera - area America Latina

Per conoscere il futuro
non aspettare le stelle

Abbonati per un anno a lavialibera, avrai 6 numeri della rivista e l'accesso a tutti i contenuti del sito web. Fatti, numeri, storie, inchieste, opinioni, reportage. Capire il presente e interpretare il mondo che verrà.

La newsletter de lavialibera

Ogni sabato la raccolta degli articoli della settimana, per non perdere neanche una notizia. 

Ogni prima domenica del mese un approfondimento speciale, per saperne di più e stupire gli amici al bar