Violenza di genere

Attraverso l’espressione violenza di genere si qualificano tutti gli atti le cui vittime sono discriminate in base al sesso. La gamma dei reati riconducibili a questo tipo di sopraffazione è vasto: dallo stalking alle minacce, dalle mutilazioni fino al revenge porn e al femminicidio. Le violenze possono avvenire all’interno della sfera privata, pubblica o lavorativa.

Nel 2011 l’adozione della Convenzione di Istanbul è stata il primo strumento normativo internazionale per la prevenzione e la lotta alla violenza domestica e contro le donne. A livello statale il Dipartimento per le pari opportunità ha promosso un servizio pubblico antiviolenza e stalking, gratuito e attivo 24 ore su 24, che accoglie richieste d’aiuto e sostegno. Inoltre la legge n.69 del 2019 (denominata Codice rosso) ha istituito nuovi reati, aggravato alcune pene già esistenti e accelerato alcune indagini in procedimenti per abusi specifici

"Lavoro con gli uomini violenti per aiutare le vittime"

"Lavoro con gli uomini violenti per aiutare le vittime"

Paolo Giulini, presidente del Centro italiano per la promozione della mediazione, tratta gli autori di reati sessuali da oltre vent'anni

Rosita Rijtano

Rosita RijtanoRedattrice lavialibera

Articolo solo per abbonati
La fanzine realizzata da una delle donne della Women and Girls Safe Space di Palermo

A Palermo un porto sicuro per le migranti in cerca di un riscatto

Un centro offre un luogo protetto per donne straniere, molte delle quali vittime di violenze e della tratta: lì possono confrontarsi ed esprimersi liberamente, costruendo la loro integrazione e il loro futuro

Giulia Baruzzo

Giulia BaruzzoReferente settore internazionale di Libera – area europea

Monica Usai

Monica UsaiReferente del settore internazionale di Libera - area africana

Revenge porn, non è una vendetta, è violenza. E non è colpa tua

Revenge porn, non è una vendetta, è violenza. E non è colpa tua

La diffusione non consensuale di immagini intime è un reato. Ma le vittime continuano a convivere con lo stigma, diventando oggetto di insulti e umiliazioni

Rosita Rijtano

Rosita RijtanoRedattrice lavialibera

Alessandra Dino: "Le donne di mafia non sono un universo a parte"

Alessandra Dino: "Le donne di mafia non sono un universo a parte"

La professoressa Dino, ordinario di Sociologia della devianza all'Università di Palermo, avverte: "Occorre agire prima che le mafie riconoscano alle donne spazi di partecipazione"

Marika Demaria

Marika DemariaGiornalista Gruppo Abele

Articolo solo per abbonati
C'è ancora bisogno di femminismo

C'è ancora bisogno di femminismo

Il contributo più importante del pensiero femminista è l'avere affermato il rispetto delle differenze. Di questo femminismo, c'è ancora tremendamente bisogno

Elena Ciccarello

Elena CiccarelloDirettrice responsabile lavialibera

Per conoscere il futuro
non aspettare le stelle

Abbonati per un anno a lavialibera, avrai 6 numeri della rivista e l'accesso a tutti i contenuti del sito web. Fatti, numeri, storie, inchieste, opinioni, reportage. Capire il presente e interpretare il mondo che verrà.

La newsletter de lavialibera

Ogni sabato la raccolta degli articoli della settimana, per non perdere neanche una notizia. 

Ogni prima domenica del mese un approfondimento speciale, per saperne di più e stupire gli amici al bar