Cittadinanza

La cittadinanza, in ogni stato, rappresenta il cardine su cui si costruisce l'impalcatura dei diritti e dei doveri di ciascuno. In Italia, il dibattito sulla cittadinanza e sui requisiti per acquisirla emerge ciclicamente, ma si inabissa subito dopo, intrappolato nelle maglie della contrapposizione politica. Ius soli, ius sanguinis e ius culturae smettono di rappresentare opzioni per diventare cittadini e si trasformano in bandiere. Un caos da cui scompaiono le persone e le loro storie. Così da snodo di diritti, la cittadinanza si trasforma in privilegio.

 

Il tema richiede un approccio rigoroso e consapevole. Significa parlare anche di migrazioni, di nuove generazioni, della connessione tra diritti civili e diritti sociali, di eguaglianza e di equità. Alla cittadinanza sono appesi grandi e piccoli elementi della quotidianità: dal diritto di voto alla possibilità di viaggiare, dal ricorso agli ammortizzatori sociali all’accesso a percorsi di istruzione e formazione.

 
Cittadinanza tramite ius soli, un principio più diffuso di quanto si pensi

Cittadinanza tramite ius soli, un principio più diffuso di quanto si pensi

"Lo ius soli non esiste quasi da nessuna parte". Nel dibattito sulla cittadinanza, si sente spesso questa frase. I dati dimostrano il contrario. Dall'Europa fino alle Americhe, questa regola è sempre più diffusa soprattutto nella sua forma …

Francesco Rossi

Francesco RossiGiornalista e consulente lavialibera

Autore. Marco Beltrametti

Ius culturae, la terza via per la cittadinanza

Secondo lo ius culturae, lo status di cittadino si attribuisce per socializzazione e quest'ultima è calcolata sulla base del grado di scolarizzazione

Francesco Rossi

Francesco RossiGiornalista e consulente lavialibera

Ius sanguinis, la cittadinanza per discendenza

Ius sanguinis, la cittadinanza per discendenza

Lo ius sanguinis, applicato in Italia in una versione praticamente illimitata, è il principio che sancisce l'acquisizione della cittadinanza per discendenza. Utilizzato in quasi tutti in paesi di Europa, Africa, Asia e Oceania, ha un ruolo residuale …

Francesco Rossi

Francesco RossiGiornalista e consulente lavialibera

(Foto da Facebook)

Ius soli, il primo impegno di Kyenge, spauracchio della destra

Dopo le elezioni del 2013, Enrico Letta diventa presidente del consiglio a capo di una maggioranza sostenuta dal centrodestra. Nomina ministro dell'Integrazione Cécile Kyenge, medico di origine congolese che punta allo ius soli. Gli alleati del Pdl …

Andrea Giambartolomei

Andrea GiambartolomeiRedattore lavialibera

Il ministro Andrea Riccardi insieme al presidente della Camera, Gianfranco Fini durante il convegno "L'Italia sono anch'io" il 6 giugno 2012 (Foto Guido Montani - Ansa)

Nel precario governo Monti, Riccardi spinge per lo ius culturae, ma resta solo

Caduto Berlusconi, Mario Monti diventa presidente del Consiglio. Un suo ministro, Andrea Riccardi, rilancia la riforma della cittadinanza dicendosi favorevole allo ius culturae: "Questi ragazzi sono cresciuti nella cultura italiana e la nostra …

Andrea Giambartolomei

Andrea GiambartolomeiRedattore lavialibera

Per conoscere il futuro
non aspettare le stelle

Abbonati per un anno a lavialibera, avrai 6 numeri della rivista e l'accesso a tutti i contenuti del sito web. Fatti, numeri, storie, inchieste, opinioni, reportage. Capire il presente e interpretare il mondo che verrà.

La newsletter de lavialibera

Ogni sabato la raccolta degli articoli della settimana, per non perdere neanche una notizia. 

Ogni prima domenica del mese un approfondimento speciale, per saperne di più e stupire gli amici al bar