Mafia foggiana

La mafia foggiana, o talvolta “quarta mafia”, è l’insieme di gruppi criminali attivi nella Capitanata, l’area nord della Puglia che costituisce la provincia di Foggia. Secondo la Direzione investigativa antimafia (Dia), è costituita da tre organizzazioni principali: società foggiana, mafia garganica e malavita cerignolese. Un’altra lettura invece la suddivide tra “mafia dei montanari”, riferita ai sodalizi della zona garganica, e “mafia della pianura”, per quelli della zona della Capitanata. 

La mafia foggiana vive di traffici di droga, estorsioni e rapine a furgoni portavalori. Mostra comportamenti simili a quelli della ‘ndrangheta per quanto riguarda l’affiliazione, ruoli e gerarchia, ma è più violenta e per questo negli ultimi anni ha generato particolare allarme. Episodio chiave è la cosiddetta strage di San Marco in Lamis con l’uccisione di due innocenti, i fratelli Aurelio e Luigi Luciani, il 9 agosto 2017. 

Il carcere di Foggia. Credits: carcere Foggia

Foggia, caccia agli ultimi quattro evasi dal carcere. Si è arreso il figlio di un boss

Oltre settanta i detenuti scappati durante la rivolta nell'istituto penitenziario, alcuni pericolosissimi. Il tam tam social ha terrorizzato l'intera popolazione

Francesco Pesante

Francesco PesanteDirettore responsabile de L'immediato

La manifestazione di Libera a Foggia il 10 gennaio 2020

Mafia foggiana, i vescovi della Capitanata: "Giustizia per la nostra terra"

Per la prima volta i capi delle diocesi foggiane firmano insieme un documento di denuncia e impegno contro la criminalità organizzata. Come il profeta Isaia e don Peppe Diana affermano: "Per amore del nostro popolo non possiamo tacere"

Toni Mira

Toni MiraGiornalista e componente del comitato scientifico de lavialibera

Pierpaolo d'Arienzo, sindaco di Monte Sant'Angelo (Foggia)

Mafia foggiana, la resistenza del sindaco minacciato sin dalla sua elezione

Pierpaolo d'Arienzo è il primo cittadino di Monte Sant'Angelo, comune nel parco del Gargano dove da anni opera la quarta mafia. Dopo l'elezione ha subito una serie di intimidazioni da parte di ignoti: "Non ci fermerete"

Giulia Migneco

Giulia MignecoResponsabile Ufficio stampa e comunicazione di Avviso Pubblico

Inaugurazione dell'anno giudiziario della Corte d'appello di Bari

"La mafia foggiana sta reagendo contro chi si ribella"

In occasione dell'inaugurazione dell'anno giudiziario della Corte d'appello di Bari, il presidente Franco Cassano e la procuratrice generale Anna Maria Tosto analizzano la serie di attentati avvenuti nel territorio della Capitanata: servono soldi …

Andrea Giambartolomei

Andrea GiambartolomeiRedattore lavialibera

Per conoscere il futuro
non aspettare le stelle

Abbonati per un anno a lavialibera, avrai 6 numeri della rivista e l'accesso a tutti i contenuti del sito web. Fatti, numeri, storie, inchieste, opinioni, reportage. Capire il presente e interpretare il mondo che verrà.

La newsletter de lavialibera

Ogni sabato la raccolta degli articoli della settimana, per non perdere neanche una notizia. 

Ogni prima domenica del mese un approfondimento speciale, per saperne di più e stupire gli amici al bar