Mafie&Resistenze

Alessandra Dino: "Le donne di mafia non sono un universo a parte"

Alessandra Dino: "Le donne di mafia non sono un universo a parte"

La professoressa Dino, ordinario di Sociologia della devianza all'Università di Palermo, avverte: "Occorre agire prima che le mafie riconoscano alle donne spazi di partecipazione"

Marika Demaria

Marika DemariaGiornalista Gruppo Abele

Articolo solo per abbonati
La riproduzione di tre fiale di vaccini anti-covid (Foto di rawpixel.com - Freepik)

I truffatori dei vaccini anti-Covid (e altri spacciatori di farmaci)

Istituzioni europee come Olaf ed Europol indagano sugli intermediari che stanno proponendo inesistenti forniture agli Stati membri. È una parte del grande mercato illegale di medicine

Andrea Giambartolomei

Andrea GiambartolomeiRedattore lavialibera

Photo by Carles Rabada on Unsplash

"Per gli italiani, la sola arma valida dell'antimafia è il carcere duro"

Gli italiani sembrano fidarsi solo del carcere duro, il 41 bis, di cui sanno ben poco. Pessimo segnale per la politica. In anteprima i dati del rapporto di Libera "Il triangolo pericoloso" in uscita domani

Rosy Bindi

Rosy BindiEx ministra della Salute, presidente Commissione antimafia nella XVII legislatura

Giuseppe Valarioti (Rosarno, 1950 - Nicotera, 1980)

Giuseppe Valarioti, un delitto impunito

Quarant'anni fa veniva assassinato dalla 'ndrangheta il consigliere comunale del Pci a Rosarno. Gli stessi personaggi ambigui di allora sono finiti oggi nelle più importanti indagini in corso sulla mafia calabrese

Rocco Lentini

Rocco LentiniStorico e direttore della rivista Sud contemporaneo

Mercantili nel porto di Ancona. Credits: Claudio Stanco

Le mani delle mafie sui porti d'Italia

Dal 2005 al 2017 uno scalo marittimo su sette è stato oggetto degli interessi della criminalità organizzata. Ancona, Cagliari, Genova e Gioia Tauro quelli più sfruttati

Marco Antonelli

Marco AntonelliDottorando in Scienze politiche all’Università di Pisa

Per conoscere il futuro
non aspettare le stelle

Abbonati per un anno a lavialibera, avrai 6 numeri della rivista e l'accesso a tutti i contenuti del sito web. Fatti, numeri, storie, inchieste, opinioni, reportage. Capire il presente e interpretare il mondo che verrà.

La newsletter de lavialibera

Ogni sabato la raccolta degli articoli della settimana, per non perdere neanche una notizia. 

Ogni prima domenica del mese un approfondimento speciale, per saperne di più e stupire gli amici al bar