Questo Trentino, giornalismo d'inchiesta over60

A Trento un mensile da anni si dedica agli approfondimenti legati al territorio, in un contesto dove i media sono dominati da un editore. La sopravvivenza di questa realtà, però, è a rischio

Francesca Dalrì

Francesca DalrìRedattrice lavialibera

3 maggio 2021

In provincia di Trento sono ormai gli unici a potersi dedicare a inchieste approfondimenti. Con un solo quotidiano locale (l’Adige, dopo la chiusura dell’edizione cartacea del Trentino lo scorso 16 gennaio) e un editore che controlla l’intera regione (il gruppo altoatesino Athesia, che nel mercato dell’informazione possiede quotidiani, emittenti televisive e agenzie pubblicitarie e che per questo già nel 2018 ha attirato l’attenzione dell’Antitrust), il mensile QuestoTrentino può considerarsi un unicum. Alle spalle 40 anni di esperienza, dalla fondazione nel 1980 da parte di nove soci "reduci del ’68, con il desiderio di fare qualcosa che fosse davvero incisivo", ci racconta il direttore Ettore Paris. Un obiettivo subito raggiunto, tenendo lo sguardo fisso sulle dinamiche economiche e di potere.

Per conoscere il futuro
non aspettare le stelle

Abbonati per un anno a lavialibera, avrai 6 numeri della rivista e l'accesso a tutti i contenuti del sito web. Fatti, numeri, storie, inchieste, opinioni, reportage. Capire il presente e interpretare il mondo che verrà.

La newsletter de lavialibera

Ogni sabato la raccolta degli articoli della settimana, per non perdere neanche una notizia. 

Ogni prima domenica del mese un approfondimento speciale, per saperne di più e stupire gli amici al bar