Leonardo Ferrante

Leonardo Ferrante

Referente Anticorruzione civica Gruppo Abele e Libera

Referente nazionale del settore Anticorruzione civica e cittadinanza monitorante delle associazioni Libera Gruppo Abele. Dal 2012 al 2015 è stato coordinatore scientifico della campagna contro il malaffare Riparte il futuro. Insieme ad Alberto Vannucci è tra gli ideatori della Scuola Common, per la creazione di comunità monitoranti contro il malaffare.

Credits: Agence Olloweb, Unsplash

Il Pnrr lo controlliamo dal basso

Draghi non ha segnato una svolta nella trasparenza sacrificata dal precedente governo Conte in nome dell'emergenza Covid. Ecco perché, per monitorare i fondi Ue, nasce LIBenter

Leonardo Ferrante

Leonardo FerranteReferente Anticorruzione civica Gruppo Abele e Libera

I primi incontri di Mario Draghi con i partiti sul Piano nazionale di ripresa e resilienza. Credits: governo.it

Non abbiamo ancora visto una bozza del Pnrr

Mancano dieci giorni alla presentazione in Commissione Ue del piano italiano per accedere ai fondi europei. Ma l'unico testo disponibile online è quello del precedente governo

Leonardo Ferrante

Leonardo FerranteReferente Anticorruzione civica Gruppo Abele e Libera

La cupola del Parlamento federale tedesco, simbolo di trasparenza. Credits: Ricardo Gomez Angel

Covid ha ucciso la trasparenza

Sulla carta il Governo si è impegnato a garantire massima accessibilità ai dati sulla gestione della pandemia. Nella realtà, il commissario Arcuri promette, ma poi disattende

Leonardo Ferrante

Leonardo FerranteReferente Anticorruzione civica Gruppo Abele e Libera

Articolo solo per abbonati
Senato, informativa del Presidente del Consiglio sugli esiti del Consiglio europeo. Foto F.Attili/Palazzo Chigi/LaPresse

La prevenzione debole

Ottenuto il Recovery Fund, chi controllerà come saranno usati quei fondi se la politica si affida ai supercommissari, l'Anac è in ginocchio e la società civile distratta?

Leonardo Ferrante

Leonardo FerranteReferente Anticorruzione civica Gruppo Abele e Libera

(Pixabay)

Chi sono i whistleblower e perché il futuro dell'Italia dipenderà (anche) da loro

Il whistleblowing non è una semplice denuncia: serve a prevenire la corruzione e il malaffare negli ambienti di lavoro. Per questo ai segnalatore di illeciti va garantita una tutela, innanzitutto della privacy

Leonardo Ferrante

Leonardo FerranteReferente Anticorruzione civica Gruppo Abele e Libera

Per conoscere il futuro
non aspettare le stelle

Abbonati per un anno a lavialibera, avrai 6 numeri della rivista e l'accesso a tutti i contenuti del sito web. Fatti, numeri, storie, inchieste, opinioni, reportage. Capire il presente e interpretare il mondo che verrà.

La newsletter de lavialibera

Ogni sabato la raccolta degli articoli della settimana, per non perdere neanche una notizia. 

Ogni prima domenica del mese un approfondimento speciale, per saperne di più e stupire gli amici al bar