Marco Antonelli

Marco Antonelli

Dottorando in Scienze politiche all’Università di Pisa

Mercantili nel porto di Ancona. Credits: Claudio Stanco

Le mani delle mafie sui porti d'Italia

Dal 2005 al 2017 uno scalo marittimo su sette è stato oggetto degli interessi della criminalità organizzata. Ancona, Cagliari, Genova e Gioia Tauro quelli più sfruttati

Marco Antonelli

Marco AntonelliDottorando in Scienze politiche all’Università di Pisa

(Chuttersnap - Unsplash)

Droga e porti, la via del mare

Nel 2018, il 78% dei sequestri di cocaina, il 60% di eroina e il 99% di hashish sono avvenuti sul confine marittimo. La 'ndrangheta ha un ruolo cruciale nel business

Marco Antonelli

Marco AntonelliDottorando in Scienze politiche all’Università di Pisa

Articolo solo per abbonati

Per conoscere il futuro
non aspettare le stelle

Abbonati per un anno a lavialibera, avrai 6 numeri della rivista e l'accesso a tutti i contenuti del sito web. Fatti, numeri, storie, inchieste, opinioni, reportage. Capire il presente e interpretare il mondo che verrà.

La newsletter de lavialibera

Ogni sabato la raccolta degli articoli della settimana, per non perdere neanche una notizia. 

Ogni prima domenica del mese un approfondimento speciale, per saperne di più e stupire gli amici al bar