Rosita Rijtano

Rosita Rijtano

Redattrice lavialibera

Ho sempre desiderato fare la giornalista, vedere e raccontare il mondo. Una lunga storia d'amore che da una piccola isola vulcanica, Lipari, mi ha portata prima a Messina, poi a Sydney, a Napoli, a Roma, a Boston e infine a Torino. Negli ultimi sei anni ho preso tanti aerei e ho scritto di tecnologia per Repubblica, dove continuano a chiamarmi Rigitano. Ho lavorato al sito web del Mattino, dove continuano a chiamarmi Rita. Ho co-autorato due libri (Con lo smartphone usa la testa e L’algoritmo e l’oracolo, tra i vincitori del premio nazionale di divulgazione scientifica Giancarlo Dosi). Nel 2014 ho vinto il premio per la divulgazione scientifica Riccardo Tomassetti. Contatti: @rositarijtano, rosita.rijtano@lavialibera.it, rositarijtano

Libia, i lager dell'orrore che l'Europa non vuole vedere

Violenze, torture, malattie: le organizzazioni internazionali hanno ripetutamente denunciato gli abusi nei centri di detenzione libici. Ma l'orrore rimane inascoltato e l'Unhcr sospende le proprie attività nel centro di raccolta e partenza di Tripoli

Rosita Rijtano

di Rosita Rijtano Redattrice lavialibera

Rifiuti in fiamme: il patto tra imprenditori, amministratori e mafie

Nella sua ultima relazione semestrale la Direzione investigativa antimafia (Dia) ha dedicato un focus ai crimini ambientali, puntando i riflettori sui molteplici interessi che si nascondono dietro lo smaltimento illecito dei rifiuti. Tra le …

Rosita Rijtano

di Rosita Rijtano Redattrice lavialibera

Da avvocato ad attivista di Extinction rebellion: "Ecco perché ho scelto di infrangere la legge"

Da trent'anni Farhana Yamin è consulente dell'Onu. Il 16 aprile scorso ha scelto di farsi arrestare, incollando le proprie dita al pavimento di fronte al quartier generale londinese della Shell

Rosita Rijtano

di Rosita Rijtano Redattrice lavialibera

Quello che nessuno dice sull'odio online

Il dibattito sull'hate speech espresso in Rete coinvolge, ormai da anni, le massime istituzioni. Ma le responsabilità del fenomeno, difficile da monitorare, vanno cercate soprattutto nella politica

Rosita Rijtano

di Rosita Rijtano Redattrice lavialibera

Comuni sciolti per mafia: numeri, motivazioni e conseguenze

Lo scioglimento di comuni e altre amministrazioni locali per fenomeni di infiltrazione e condizionamento di tipo mafioso è stato introdotto nel nostro ordinamento nel 1991. Dal 1991 al gennaio 2020 si contano 257 enti interessati

Rosita Rijtano

di Rosita Rijtano Redattrice lavialibera

Il giornalismo che serve,
nel mondo che cambia.

Servono parole nuove per esprimere pensieri diversi. Serve schierarsi con coraggio per difendere la libertà. Serve stimolare la partecipazione per provocare cambiamenti duraturi.

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi avere maggiori informazioni sulle nostre promozioni o sui nostri servizi, contattaci compilando il form. Useremo i tuoi dati solo internamente per le nostre comunicazioni, niente spam!