Rosita Rijtano

Rosita Rijtano

Redattrice lavialibera

Ho sempre desiderato fare la giornalista, vedere e raccontare il mondo. Una lunga storia d'amore che da una piccola isola vulcanica, Lipari, mi ha portata prima a Messina, poi a Sydney, a Napoli, a Roma, a Boston e infine, per ora, a Torino. Negli ultimi sei anni ho preso tanti aerei e scritto di tecnologia per Repubblica, dove continuano a chiamarmi Rigitano. Ho lavorato a Il Mattino, dove continuano a chiamarmi Rita. Non ho mai osato contraddire nessuno. Ho scritto due saggi: uno con Nunzia Ciardi, direttrice della Polizia postale (Con lo smartphone usa la testa, Sperling&Kupfer); l'altro — tra i vincitori del premio nazionale di divulgazione scientifica Giancarlo Dosi — con lo scienziato Alessandro Vespignani (L’algoritmo e l’oracolo, Il Saggiatore). Nel 2014 ho vinto il premio Riccardo Tomassetti. Contatti: @rositarijtano, rosita.rijtano@lavialibera.it, rositarijtano

"Il direttore di Frontex deve dimettersi. Ma non basta"

"Il direttore di Frontex deve dimettersi. Ma non basta"

Lo dice Sira Rego, una delle eurodeputate che sta indagando su respingimenti illegali da parte dell'Agenzia europea della guardia di costiera e frontiera. Non è la sola inchiesta aperta. Molestie, spese folli e abusi di potere: tutte le accuse

Rosita Rijtano

Rosita RijtanoRedattrice lavialibera

Bitcoin, storia di un'utopia

Bitcoin, storia di un'utopia

La moneta elettronica sta pagando la popolarità accantonando il sogno originario. E le forze dell'ordine segnalano l'aumento di pratiche di abusivismo finanziario

Rosita Rijtano

Rosita RijtanoRedattrice lavialibera

Gian Andrea Franchi e Lorena Fornasir, durante il loro ultimo viaggio in Bosnia. Credits photo: Francesco Cibati

"Calunniano me per colpire la solidarietà. Ma non ci fermeranno"

Gian Andrea Franchi, 84 anni, è accusato di aver collaborato con un'organizzazione di trafficanti. A Trieste si occupa dei migranti in arrivo dalla rotta balcanica

Rosita Rijtano

Rosita RijtanoRedattrice lavialibera

Le donne dei detenuti protestano davanti al carcere di Santa Maria Capua Vetere. Credits: Il Mattino.it (per gentile concessione di Alessio Fanuzzi)

Rivolte nelle carceri e torture: tutti i fronti aperti

Quattro i procedimenti che riguardano violenze successive alle rivolte esplose un anno fa. Indagini anche su episodi avvenuti tra il 2017 e il 2020 a Torino, Monza e Palermo

Rosita Rijtano

Rosita RijtanoRedattrice lavialibera

Revenge porn, non è una vendetta, è violenza. E non è colpa tua

Revenge porn, non è una vendetta, è violenza. E non è colpa tua

La diffusione non consensuale di immagini intime è un reato. Ma le vittime continuano a convivere con lo stigma, diventando oggetto di insulti e umiliazioni

Rosita Rijtano

Rosita RijtanoRedattrice lavialibera

Per conoscere il futuro
non aspettare le stelle

Abbonati per un anno a lavialibera, avrai 6 numeri della rivista e l'accesso a tutti i contenuti del sito web. Fatti, numeri, storie, inchieste, opinioni, reportage. Capire il presente e interpretare il mondo che verrà.

La newsletter de lavialibera

Ogni sabato la raccolta degli articoli della settimana, per non perdere neanche una notizia. 

Ogni prima domenica del mese un approfondimento speciale, per saperne di più e stupire gli amici al bar