Rosita Rijtano

Rosita Rijtano

Redattrice lavialibera

Ho sempre desiderato fare la giornalista, vedere e raccontare il mondo. Una lunga storia d'amore che da una piccola isola vulcanica, Lipari, mi ha portata prima a Messina, poi a Sydney, a Napoli, a Roma, a Boston e infine, per ora, a Torino. Negli ultimi sei anni ho preso tanti aerei e scritto di tecnologia per Repubblica, dove continuano a chiamarmi Rigitano. Ho lavorato a Il Mattino, dove continuano a chiamarmi Rita. Non ho mai osato contraddire nessuno. Ho scritto due saggi: uno con Nunzia Ciardi, direttrice della Polizia postale (Con lo smartphone usa la testa, Sperling&Kupfer); l'altro — tra i vincitori del premio nazionale di divulgazione scientifica Giancarlo Dosi — con lo scienziato Alessandro Vespignani (L’algoritmo e l’oracolo, Il Saggiatore). Nel 2014 ho vinto il premio Riccardo Tomassetti. Contatti: @rositarijtano, rosita.rijtano@lavialibera.it, rositarijtano

La scritta "No accordi con la Libia" proiettata sulla facciata della Farnesina. Credits: Sea-Watch/Valerio Muscella

Non dobbiamo rifinanziare la Guardia costiera libica

Il 15 luglio la Camera ha votato il rinnovo della missione in Libia, con cui si sostengono documentate violazioni dei diritti umani. Solo alcuni parlamentari, tra cui Magi (+Europa), Orfini (Pd) e Fratoianni (Si), si sono schierati contro

Rosita Rijtano

Rosita RijtanoRedattrice lavialibera

Anom, il servizio per comunicazioni cifrate che ha fatto arrestare 800 persone

Anom, il servizio per comunicazioni cifrate che ha fatto arrestare 800 persone

A usarlo erano esponenti di oltre 300 organizzazioni criminali, compresa la 'ndrangheta: si scambiavano messaggi per organizzare il traffico di droga, credendo di essere al sicuro dalle intercettazioni. L'Fbi leggeva tutto

Rosita Rijtano

Rosita RijtanoRedattrice lavialibera

Articolo solo per abbonati
"Lavoro con gli uomini violenti per aiutare le vittime"

"Lavoro con gli uomini violenti per aiutare le vittime"

Paolo Giulini, presidente del Centro italiano per la promozione della mediazione, tratta gli autori di reati sessuali da oltre vent'anni

Rosita Rijtano

Rosita RijtanoRedattrice lavialibera

Articolo solo per abbonati
Christin Hume/Unsplash

Confessioni di un pedopornografo: "Non faccio nulla di male"

Dal 2019 al 2020 gli indagati per pedopornografia online sono aumentati del 90%. Nei primi quattro mesi del 2021 sono già 603. Dietro le immagini, una tragedia reale

Rosita Rijtano

Rosita RijtanoRedattrice lavialibera

Articolo solo per abbonati
Cpr di Torino. Credits: Agora, periodico del Consiglio comunale di Torino

La morte di Musa Balde dimostra che i centri per il rimpatrio dei migranti vanno chiusi

Da giugno 2019 a oggi sono sei le persone morte nei Cpr per il rimpatrio dei migranti. L'ultimo Moussa Balde, di 23 anni, sul cui decesso la procura di Torino indaga per omicidio colposo. La dimostrazione del fallimento di un sistema che causa …

Rosita Rijtano

Rosita RijtanoRedattrice lavialibera

Per conoscere il futuro
non aspettare le stelle

Abbonati per un anno a lavialibera, avrai 6 numeri della rivista e l'accesso a tutti i contenuti del sito web. Fatti, numeri, storie, inchieste, opinioni, reportage. Capire il presente e interpretare il mondo che verrà.

La newsletter de lavialibera

Ogni sabato la raccolta degli articoli della settimana, per non perdere neanche una notizia. 

Ogni prima domenica del mese un approfondimento speciale, per saperne di più e stupire gli amici al bar